Crea sito

LE CANZONI DI ALBERTO

 

MA 'NDO VAI SE LA BANANA...

 

GUARDO GLI ASINI...

 

€ 

 

 

TE C'HANNO MAI MANDATO A QUEL PAESE?

 

 

IL CARCERATO

Non scriverò le "Mie Prigioni"

Perchè son state già scrite da Silvio Pelico

Scriverò soltanto un memoriale

Che legerete un giorno sul giornale.

Io sono un carceratto

Ma il mio pensiero vaga al ricordo di quando ero bambino

Che avevo sempre a mia disposizione qui nel taschino

Un rilucente soldino.

Bei tempi d'allora d'un tempo passatto

Pasiensa, e un ricordo, ora son carceratto

Ma non per questo son disperatto

Ansi, tutt'altro.

Prego maestro...

No, lei è di scuola... Quel'altro

Quello di musica, please.

Prego maestro, please...

Bato il taco non son mato

Bato le mani sì sì domani

Faccio uè, mi chiederà un passante cosa c'è

Cosa c'è cosa c'è

Scusi lei signore lei chi è?

Sono un carceratto

Perchè questa domanda ma perchè?

Ritmo sincopatto

Do-re-mi-fa-sol...la-si-do-re...mi-fa-sol-fa... mi-re-do-si-la-sol-fa-mi-re-do...

Gioco al base-ball

Sei un americano?

No son carceratto

Ritmo sincopatto

Ritmo ritmo

Faccio uè

Sì son carceratto miei signori cosa c'e'

Ritmo ritmo sol per me...

Yes.

 

 

NONETA

Sono tanti ani

Che non ritornavo al mio paeselo

Lo rivedo tal e qual come un dì

E la piazeta e la chieseta col suo campanil

E laggiù, la mia caseta

Tal e qual come allor.

Mi venne da piangere

Una finestra illuminata

Guardo, che vedo? Una testina bianca che fa la calza...

Noneta, noneta

Ritmo, ritmo

O nonetina, nonetina mia, tu sei tanto stanca non puoi camminar

Ma ritmar, ritmar con me potrai.

O nonetina, nonetina mia

Tu sei paralitica

Ma ritmar, ritmar con me vorrai

O nonetina, nonetina, nonetina miaa...

Yes

 

 

 

www.albertosordii.altervista.org